Premio Ischia, la consegna dei premi chiude la 41°edizione

Si è chiusa a Villa Arbusto la 41°edizione del Premio Ischia di Giornalismo, caratterizzata quest’anno dal tema della pandemia. Una serata emozionante, che ha rappresentato anche un momento di riflessione sulla complessa situazione che sta vivendo il Paese.

I contributi musicali di Michele Zarrillo e Mario Biondi hanno accompagnato le premiazioni: il premio giornalista dell’anno a Giovanna Botteri, che ha raccontato l’inizio e l’evoluzione della pandemia da Pechino, e il Premio Ischia internazionale ad Andrea Frazzetta, che con le sue foto ha regalato uno sguardo sugli eroi della quotidianità del Covid. Abbiamo inoltre ritirato simbolicamente il premio per il giornalista sportivo dell’anno assegnato a Gianni Minà, che è stato presente sul palco attraverso  un videomessaggio. Giovanni Grasso, consigliere per la stampa e la comunicazione del Presidente della Repubblica ha vinto il premio comunicatore dell’anno e ha sottolineato come l’emergenza sanitaria abbia ribadito la centralità della buona informazione. Al quotidiano L’Eco di Bergamo, che ha raccontato le drammatiche vicende della zona rossa d’Italia, assegnato il premio per la carta stampata, consegnato da Giulio Anselmi, presidente dell’Agenzia Ansa. Premiati anche Gennaro Sangiuliano e Andrea Vianello.