image
 

FAQ

Da quando è possibile inviare le domande?

Dalle ore 10 di mercoledì 5 ottobre 2016 mediante Posta Elettronica Certificata.

E’ importante che la domanda sia inviata il prima possibile?

Si, perché le risorse sono assegnate, con una procedura a sportello che favorisce chi presenta prima la domanda, in base ad un plafond limitato suddiviso per classi demografiche.

Se ottengo l’ammissione preliminare a contributo e non stipulo il mutuo entro il 31/12/2016 cosa succede?

Il contributo richiesto nell’ambito dell’Avviso è in conto interessi, serve ad abbattere totalmente la quota interessi del mutuo con ICS, se il mutuo non viene stipulato entro i termini previsti il contributo viene revocato.

Se il mio progetto è di importo superiore ad € 2.000.000,00 posso fare domanda lo stesso?

Si, in questo caso la quota di mutuo a 15 anni fino ad € 2.000.000,00 sarà priva di interessi mentre la parte eccedente sarà concessa ad un tasso dello 0,775%* grazie ad un contributo dello 0,70% che riduce l'interesse.

Se ho più progetti da finanziare posso presentare lo stesso istanza di ammissione?

Si, una istanza per ogni progetto. I vari progetti saranno finanziabili con totale abbattimento degli interessi fino all’importo complessivo di € 2 milioni per i piccoli comuni, di € 4 milioni per i comuni medi e le unioni di comuni e di € 6 milioni per i comuni capoluogo. Ovviamente ciascun progetto sarà finanziato con totale abbattimento degli interessi nel limite di € 2.000.000,00 (l’eccedenza sarà finanziata a tasso agevolato).

Se la mia esigenza è quella di avere una rata di mutuo più bassa come posso fare?

Si può chiedere che la durata del mutuo a tasso fisso sul quale si è ottenuto il contributo in conto interessi sia superiore ai 15 anni. In tal caso il contributo concesso per azzerare la quota interessi di un mutuo a tasso fisso a 15 anni sarà spalmato sul piano d’ammortamento di un mutuo a tasso fisso di durata fino a 30 anni.

Se la mia domanda non rientra tra quelle ammesse perché le risorse messe a disposizione dall’Avviso sono terminate cosa succede?

Si può attendere per verificare se attraverso nuove disponibilità a seguito di rinunce o revoche o ulteriori stanziamenti di risorse si può ottenere l'ammissione oppure si può contrarre il mutuo al tasso dello 0,864%* grazie al contributo negli interessi concesso dall'ICS.

Cosa succede se non riesco ad ottenere il parere favorevole del CONI sul progetto in tempo utile per presentare la domanda nei termini previsti?

Si può presentare lo stesso la domanda entro il termine ultimo previsto dal bando ed inviare successivamente, tassativamente entro il 15 dicembre 2016, il parere favorevole del CONI sul progetto presentato per l’ammissione a contributo. Ovviamente l’esame dell’istanza ai fini dell’ammissione al contributo sarà effettuato tenendo presente la data di arrivo di tale ulteriore documentazione.

Una Comunità montana può fare domanda di contributo?

Sì, le comunità montane a norma dell’art. 27 del D.Lgs. 267/2000 (TUEL) sono delle unioni di comuni.

Se il mio comune non è in grado di contrarre mutui posso far presentare la domanda di contributo al concessionario dell’impianto sportivo comunale o alla società costituita dal comune per la gestione degli impianti sportivi comunali?

Purtroppo no, l’avviso è riservato ai comuni ed alle unioni di comuni.

Il Protocollo d’Intesa con ANCI consente però ai concessionari degli impianti sportivi comunali o alle società costituite dai comuni per gestire gli impianti sportivi di accedere ai finanziamenti dell’Istituto per il Credito Sportivo a tassi agevolati senza dover partecipare all’avviso pubblico, con la possibilità, inoltre, di poter ottenere su tali mutui la garanzia del “Fondo di garanzia per l’impiantistica sportiva” fino all’80% dell’importo finanziato.

 

* tassi aggiornati al 26/09/2016

 


TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE

facebook twitter Share on Google+