image

Conferenza Programmatica Nazionale: promuovere lo sport, promuovere la vita

10/04/2019

Conferenza Programmatica Nazionale: promuovere lo sport, promuovere la vita
Conferenza Programmatica Nazionale: promuovere lo sport, promuovere la vita
Conferenza Programmatica Nazionale: promuovere lo sport, promuovere la vita
Conferenza Programmatica Nazionale: promuovere lo sport, promuovere la vita
Conferenza Programmatica Nazionale: promuovere lo sport, promuovere la vita
Conferenza Programmatica Nazionale: promuovere lo sport, promuovere la vita
Conferenza Programmatica Nazionale: promuovere lo sport, promuovere la vita

Il salone d'onore del Coni ha ospitato la prima conferenza programmatica nazionale sulla promozione sportiva, dal titolo “Promuovere lo Sport, promuovere la Vita. Modelli di Promozione dello Sport tra cambiamento e innovazione”, organizzata dall'Osservatorio permanente sulla promozione Sportiva. Un mondo che rappresenta una parte strategica e fondamentale dell’intero settore sportivo nazionale: oltre 7 milioni e mezzo di tesserati, dislocati su tutto il territorio italiano, composti da bambini, giovani, adulti e anziani. La Conferenza Programmatica ha rappresentato quindi un momento di riflessione dedicato a tutte le componenti che operano in questo mondo e un’occasione di incontro e scambio sulle esigenze e strategie per l’immediato futuro.

La prima parte dell’iniziativa è stata riservata alla presentazione della ricerca realizzata dall’Osservatorio Permanente sulla Promozione Sportiva, che ha presentato i principali dati numerici, economici e sociali dell’attività svolta dagli EPS e fornito una fotografia puntuale dell’attuale situazione italiana. Il nostro Direttore Generale Paolo D’Alessio è intervenuto evidenziando come il contributo dell’Istituto alla crescita sociale ed economica dei territori passi soprattutto attraverso la realizzazione, il ripristino e la messa in sicurezza degli impianti sportivi; strutture materiali, quindi, che devono essere necessariamente affiancate dalle strutture immateriali come l’educazione, la formazione e l’informazione.

facebook twitter Share on Google+