image

Alla presentazione del libro "eSports, un universo oltre il videogioco" la nostra idea sulle opportunità, i rischi e i valori educativi

09/04/2019

Alla presentazione del libro
Alla presentazione del libro
Alla presentazione del libro
Alla presentazione del libro
Alla presentazione del libro
Alla presentazione del libro
Alla presentazione del libro
Alla presentazione del libro
Alla presentazione del libro

Presentato a Roma, presso la nostra sede, il libro "eSports, un universo oltre il videogioco" edito da Gn Media, in collaborazione con Eurispes e con il contributo di AICS. Il libro si propone di offrire alle istituzioni e agli enti pubblici e privati interessati, un utile strumento di approfondimento sulle soluzioni di inquadramento giuridico degli sport elettronici a livello nazionale.

Un giro d’affari in continua crescita, che nel 2019 potrebbe superare il miliardo di euro coinvolgendo un’audience di 450 milioni, per toccare nel 2022 i tre miliardi di introiti; un business di grande portata che necessita però di regole certe che ne tutelino l'integrità e gli sviluppi futuri.

Scritto dagli avvocati esperti di gaming Chiara Sambaldi e Andrea Strata, con la prefazione del Presidente Abodi, il testo parte proprio dalla necessità di linee guida da parte delle istituzioni internazionali, oltre che di regolamentazioni interne a ogni Paese. Il lavoro di analisi e approfondimento è partito da un cenno storico e di inquadramento del mercato e dei giocatori, non trascurando gli aspetti mediatici e commerciali, per concludersi con alcune interviste a esperti ed esponenti delle istituzioni coinvolte.

Gli eSports si sono sviluppati e affermati in questi anni in modo assolutamente indipendente dai sistemi sportivi, seguendo istintivamente percorsi nuovi disegnati proprio dalle tecnologie del gioco digitale e dalle opportunità offerte dalla rete.

E’ necessario che tutto il sistema sportivo, italiano e internazionale, si confronti anche con questo sempre più rilevante fenomeno, elaborando le migliori strategie da adottare per valutarne gli impatti, limitarne i rischi e valorizzarne le opportunità, presidiando anche e soprattutto i temi formativi ed educativi.

facebook twitter Share on Google+