image

La Federazione Italiana Motonautica firma l’accordo “TOP OF THE SPORT” con il Credito Sportivo

10/04/2018

La Federazione Italiana Motonautica  firma l’accordo “TOP OF THE SPORT” con il Credito Sportivo
La Federazione Italiana Motonautica  firma l’accordo “TOP OF THE SPORT” con il Credito Sportivo
La Federazione Italiana Motonautica  firma l’accordo “TOP OF THE SPORT” con il Credito Sportivo
La Federazione Italiana Motonautica  firma l’accordo “TOP OF THE SPORT” con il Credito Sportivo
La Federazione Italiana Motonautica  firma l’accordo “TOP OF THE SPORT” con il Credito Sportivo
La Federazione Italiana Motonautica  firma l’accordo “TOP OF THE SPORT” con il Credito Sportivo

Tanti i progetti e le idee in cantiere alla base della firma dell’accordo di convenzione tra l’Istituto per il Credito Sportivo e la Federazione Italiana Motonautica. A siglare l’accordo il presidente di ICS, Andrea Abodi, e il presidente FIM, Vincenzo Iaconianni. Con la sua costante voglia di innovare e incrementare la diffusione allo sport motonautico, rispondendo concretamente, nello specifico, alla forte diminuzione di offerta di materiale racing da parte dei costruttori di motorizzazioni marine, la FIM ha deciso anche di varare una nuova tipologia di imbarcazione da Circuito da lanciare nelle maggiori competizioni in programma. Si chiama Superboat e, rientrando nella categoria "hydroplane", intende anche rinnovare la grande tradizione degli scafi "Racers” che fra gli anni '50 e gli anni '90 hanno animato la scena motonautica nazionale e internazionale. Questa è soltanto una delle novità che la Federazione intende portare avanti per proseguire nel suo cammino di sostegno al vasto mondo della nautica sportiva. Interlocutore fondamentale per concretizzare e dare corpo ai progetti non può che essere l’Istituto per il Credito Sportivo che, grazie al plafond di 30 milioni di euro presente nella convenzione e dedicato a CONI, CIP e Federazioni Sportive Nazionali, permetterà alla FIM di ottenere finanziamenti a tasso zero, per un importo massimo di 3 milioni e restituibili in 15 anni, per la realizzazione di centri federali, per l’acquisto di barche e moto d’acqua e attrezzature sportive di alto livello. Con questo accordo, inoltre, tutte le società affiliate, con una lettera di referenza da parte della Federazione e la garanzia dello specifico Fondo gestito da ICS, possono accedere al Mutuo “light” 2.0 per importi dai 10mila ai 60mila euro per la realizzazione, ristrutturazione e riqualificazione di impianti sportivi nonché per l’acquisto di attrezzature e imbarcazioni.

 

 

facebook twitter Share on Google+