/news/archivionews/2018/convenzione_unimpresa.html§IL NOSTRO ACCORDO CON UNIMPRESA: ANCORA UNA VOLTA METTIAMO GLI IMPIANTI AL CENTRO DELLO SPORT§07/03/2018§/media/default/30/17586937799255/img_4065-2.jpg§/media/default/30/66330384139339/img_4065_slider.jpg§/media/default/30/38370643053114/img_4068.jpg§/media/default/30/38046489964688/img_4065-2.jpg;/media/default/30/07016746473377/img_4068-2.jpg;/media/default/30/95617228922013/img_4064.jpg;/media/default/30/10341412776498/img_4048.jpg;/media/default/30/38904484510714/img_4055.jpg;/media/default/30/28510870421017/img_4051.jpg;/media/default/31/08503423307151/img_4044.jpg§

Firmato il protocollo di intesa tra il Credito Sportivo e Unimpresa. L’accordo, di durata triennale, apre le porte dell’Ics alle 110.000 aziende associate a Unimpresa e dà il via alla collaborazione con l’Associazione, attraverso finanziamenti agevolati per le micro, piccole e medie imprese che intendono investire nel settore dello sport, anche con l’utilizzo dello speciale Fondo di garanzia per l’impiantistica sportiva. Due i mutui previsti (ordinario e light), con condizioni speciali e su misura su durata, tasso d’interesse, importo e plafond. Le linee di credito concesse dall’Ics, a medio e lungo termine, sono volte alla progettazione, costruzione, ristrutturazione, ampliamento, messa a norma, efficientamento energetico e miglioramento di impianti sportivi, compresa l’acquisizione delle aree e degli immobili relativi. Nell’ambito dell’accordo, sarà di rilievo il ruolo della Federazione Nazionale Sport e Tempo libero di Unimpresa che ha l’obiettivo di promuovere in tutti i suoi aspetti educativi, la cultura nelle sue manifestazioni creative, il turismo sociale dando nuovo slancio alle attività associative dedicate agli operatori impegnati nello sport italiano dilettantistico. Per una banca come la nostra, come ha sottolineato anche il presidente Abodi durante la conferenza stampa, che negli ultimi tre anni ha contribuito con i suoi finanziamenti ad aprire quasi 1.500 cantieri in tutta Italia, questo accordo rappresenta, da un lato, un passaggio naturale e coerente di due realtà che condividono vocabolario e agenda, dall’altro sottolinea e rafforza l’impegno comune a sostenere concretamente le piccole e medie imprese che operano nei diversi settori dell'attività primaria, secondaria e terziaria, mettendo al centro il ruolo del turismo sociale e culturale, anche per chi opera nello sport dilettantistico. Per il Presidente di Unimpresa, che ha voluto ringraziare l’Istituto e il vice presidente dell’Associazione Dario Tozzi, che ha coordinato tutti i passaggi che hanno portato alla firma, l’accordo darà alle associate, attive nel settore dell’impiantistica sportiva, una importante opportunità di accesso a finanziamenti agevolati con un Istituto altamente specializzato. E questo può solo far bene allo sport del nostro Paese.

§;;;;;;;;;