/news/archivionews/2018/convenzione_ICS_FICK.html§FEDERAZIONE CANOA KAYAK E ICS INSIEME PER FAR CRESCERE LE "SENTINELLE DELLE ACQUE"§14/03/2018§/media/default/31/05264533107287/slider_ics_4466.jpg§/media/default/31/65364118333949/slider_ics_4466.jpg§/media/default/31/90075832549692/ics_4455.jpg§/media/default/31/31432248249943/ics_4455.jpg;/media/default/31/91650438838078/ics_4444.jpg;/media/default/31/11215208670439/ics_4418.jpg;/media/default/31/29872144031979/ics_4376.jpg§

 

Ancora una giornata importante per lo sport italiano nella sede del nostro Istituto. Stamattina il presidente Andrea Abodi ha firmato, insieme al numero uno della Fick, Luciano Buonfiglio, la convenzione triennale “Top of the sport”. Dai Giochi Olimpici del 1936 ai giorni nostri, la canoa azzurra ha sempre rappresentato una grande fucina di talenti per lo sport del nostro Paese. Ma sarebbe riduttivo identificare solamente con i risultati sportivi, seppur ottimi, questo movimento che si fregia della qualifica di "Sentinella delle acque" proprio per le sue caratteristiche e per l’attitudine dei praticanti al rispetto dell’ambiente.
E’ proprio per
l’enorme impatto sociale e ambientale che questo sport ha sul territorio italiano, con lo sguardo sempre rivolto ai tantissimi appassionati e ai futuri campioni di domani, che abbiamo fortemente voluto questo accordo di convenzione insieme alla Federazione italiana Canoa Kayak, convenzione che comprende anche il mutuo light 2.0 in favore degli affiliati alla Federazione stessa.
Una menzione speciale l’ha avuta, in sede di accordo e durante la conferenza, la paracanoa, che offre ai canoisti con abilità diverse la possibilità di partecipare e competere sia a livello nazionale che internazionale.


§;;;;;;