/news/archivionews/2018/_bologna_tourseriea.html§IN CAMPO CONTRO LE FRODI SPORTIVE: IL TOUR FA TAPPA A BOLOGNA§24/01/2018§/media/default/30/67666079806555/ics_3051.jpg§/media/default/30/34950388084913/ics_3067.jpg§/media/default/30/93938204471523/ics_3014.jpg§/media/default/30/64130804672798/ics_3022.jpg;/media/default/30/45150033198845/ics_3025.jpg;/media/default/30/61082828684642/ics_3042.jpg;/media/default/30/35070010612567/ics_3051.jpg;/media/default/30/62848634857213/ics_3067.jpg;/media/default/30/52873297872127/ics_3071.jpg;/media/default/30/92472012960152/ics_3077.jpg§

A Casteldebole, sede del Bologna, ha fatto tappa oggi il quarto incontro di formazione del progetto “Per l’integrità del gioco: formazione in campo contro le frodi sportive”, promosso dalla Lega Serie A, Sportradar e l’Istituto per il Credito Sportivo. L’incontro è iniziato alle 14 con il workshop dedicato alla Prima squadra per poi proseguire alle 15 con i ragazzi di Primavera e Under 17. Scopo di questa iniziativa, che riguarderà anche tutte le altre società di Serie A (ci sono già stati incontri con la Spal, l’Hellas Verona e il Cagliari) e in cui il nostro Istituto è in prima linea da tempo, è quello di analizzare con i calciatori, più o meno esperti, gli aspetti legati al controllo delle competizioni sportive, all'analisi dei flussi di scommesse e alle dinamiche legali legate al match-fixing. “Il workshop organizzato da Lega Serie A, Sportradar e Istituto per il Credito Sportivo è un’iniziativa importante per sensibilizzare tutti i giocatori e i dirigenti del nostro campionato su un tema etico rilevante come quello della lotta alle frodi sportive – ha dichiarato l'Amministratore Delegato del Bologna, Claudio Fenucci -. Informare i giocatori, dalla prima squadra alle giovanili, è un primo e fondamentale passo per tutelare i valori dello sport, garantendo la regolarità delle competizioni". E in questo senso, da sempre, il nostro Istituto è attento e consapevole dell’importanza di incontri come questo.

§;;;;;;;;;