/news/archivionews/2018/LA_FIRMA_CON_LA_LEGA_VOLLEY_FEMMINILE_UN_INTESA_SUGLI_IMPIANTI_E_SUL_FUTURO.html§LA FIRMA CON LA LEGA VOLLEY FEMMINILE: UN’INTESA SUGLI IMPIANTI E SUL FUTURO§03/05/2018§/media/default/30/11117446229135/ics_6575.jpg§/media/default/30/19083852957024/carosello.jpg§/media/default/30/15829858694908/ics_5304.jpg§/media/default/30/97679926670494/ics_6570.jpg;/media/default/30/35269290171551/ics_6582.jpg;/media/default/30/19632696285019/ics_6572.jpg;/media/default/30/36353787073115/ics_6575.jpg;/media/default/30/70196741386741/ics_6589.jpg;/media/default/30/09043377571238/ics_6585.jpg§

 

Migliaia di bambine sono cresciute con il mito della pallavolo. Migliaia di bambine continuano a crescerci ogni giorno e, le ragazze di oggi e le atlete di domani, meritano impianti, strutture, attrezzature ma soprattutto idee all’altezza. E’ con questo spirito che il nostro Istituto, insieme alla Lega Volley Femminile, ha firmato un protocollo d’intesa volto alla crescita del movimento e dei suoi impianti. A firmarlo, nella nostra sede, il presidente di Ics, Andrea Abodi, e il presidente della Lega Volley Femminile, Mauro Fabris. Con la firma del protocollo abbiamo quindi messo un altro tassello importante per la crescita del movimento, dei club associati e di tutte le atlete delle squadre di Serie A. La Lega, infatti, come annunciato lo scorso autunno da Fabris nel programma triennale di presidenza, si impegnerà a promuovere presso le sue società lo sviluppo di nuove strutture sportive e la riqualificazione di quelle esistenti, rendendole più efficienti, accessibili e redditizie, sottoponendo queste iniziative al Credito Sportivo e intervenendo nel progetto, al fine di verificare che lo stesso sia compatibile con gli standard qualitativi del settore e con i propri. Non solo: l’accordo rappresenta  un contributo concreto al processo di sviluppo dello sport italiano attraverso la modernizzazione del sistema infrastrutturale, processo al quale, come sempre, il Credito Sportivo non si sottrae a dare il suo contributo di banca pubblica e di scopo. Un lavoro comune, necessario e urgente, per la crescita di tutte le discipline italiane, a partire da quelle di grande impatto sociale, oltre che di alto livello, come il volley femminile.

 

 

§;;;;;;;;