image

IN CAMPO CONTRO LE FRODI SPORTIVE: IL TOUR OGGI E’ IN CASA DELL’UDINESE

14/03/2018

IN CAMPO CONTRO LE FRODI SPORTIVE: IL TOUR OGGI E’ IN CASA DELL’UDINESE
IN CAMPO CONTRO LE FRODI SPORTIVE: IL TOUR OGGI E’ IN CASA DELL’UDINESE
IN CAMPO CONTRO LE FRODI SPORTIVE: IL TOUR OGGI E’ IN CASA DELL’UDINESE
IN CAMPO CONTRO LE FRODI SPORTIVE: IL TOUR OGGI E’ IN CASA DELL’UDINESE
IN CAMPO CONTRO LE FRODI SPORTIVE: IL TOUR OGGI E’ IN CASA DELL’UDINESE

Nella modernissima Dacia Arena, che noi conosciamo bene per aver partecipato concretamente alla sua ristrutturazione, è andata in scena oggi una nuova tappa del progetto “Per l’integrità del gioco: formazione in campo contro le frodi sportive”, promosso dalla Lega Serie A, Sportradar e dal Credito Sportivo. L’incontro ha preso il via alle ore 13.30 con il workshop dedicato alla Prima squadra, per poi proseguire alle ore 14.30 con i ragazzi di Primavera e Under 17.

Scopo di questa iniziativa, che ha riguardato e riguarderà anche tutte le altre società di Serie A (ci sono già stati incontri con la Spal, l’Hellas Verona, il Cagliari, il Bologna, il Benevento, il Crotone, il Chievo, il Torino, il Genoa e l’Inter) e in cui il nostro Istituto è in prima linea da tempo, è quello di analizzare con i calciatori, più o meno esperti, gli aspetti legati al controllo delle competizioni sportive, all'analisi dei flussi di scommesse e alle dinamiche legali legate al match-fixing. E di questo si è parlato durante l’incontro, con i calciatori, più o meno giovani, interessati a dinamiche che hanno poco a che fare con la loro quotidianità ma che invece rivestono un ruolo importante nella loro professione.

“In un mondo complesso come quello del calcio professionistico di massimo livello – ha commentato il Direttore Sportivo dell’Udinese, Manuel Gerolin – non è più sufficiente solo trasmettere ai ragazzi i valori della correttezza, ma vanno aiutati a comprendere anche quelle situazioni in cui potrebbero trovarsi loro malgrado. Sulla base dei principi fondamentali della lealtà sportiva vanno aggiunte quelle conoscenze specifiche per proteggere i ragazzi per primi, e di conseguenza tutto il sistema calcio, da persone senza scrupoli come i fixers. L’attenzione di Udinese Calcio su questo tema è sempre molto alta, e ringraziamo la Lega Serie A, Sportradar e l’Istituto per il Credito Sportivo per questa giornata di formazione, riflessione e prevenzione su un fenomeno che può minare alla base la credibilità dello sport più bello del mondo”.

 

facebook twitter Share on Google+