image

Regoliamoci, le regole del gioco pulito: si riparte da Frosinone e dalla sua nuova "casa"

15/11/2017

Regoliamoci, le regole del gioco pulito: si riparte da Frosinone e dalla sua nuova
Regoliamoci, le regole del gioco pulito: si riparte da Frosinone e dalla sua nuova
Regoliamoci, le regole del gioco pulito: si riparte da Frosinone e dalla sua nuova
Regoliamoci, le regole del gioco pulito: si riparte da Frosinone e dalla sua nuova
Regoliamoci, le regole del gioco pulito: si riparte da Frosinone e dalla sua nuova
Regoliamoci, le regole del gioco pulito: si riparte da Frosinone e dalla sua nuova

E’ ripartito questa mattina il tour “Regoliamoci - Le regole del gioco pulito” organizzato da noi in partnership con la Lega di Serie B e Sport Radar, agenzia deputata dalla Uefa a svolgere attività di monitoraggio. Gli aspetti legati proprio al controllo delle competizioni sportive, all’analisi dei flussi di scommesse e alle dinamiche legali legate al match-fixing sono state analizzate rivolgendo si ai calciatori della prima squadra e del settore giovanile del Frosinone all’interno della gremita sala stampa dello Stadio Stirpe, finanziato dal nostro istituto e presentato qualche settimana fa.
Non solo Frosinone però: le 22 società che partecipano al campionato di Serie B saranno coinvolte in sessioni formative dedicate al tema delle frodi sportive, con la partecipazione diretta dei tesserati della prima squadra e del settore giovanile – Primavera e Allievi nazionali – degli staff tecnici, dei dirigenti e di tutti i collaboratori. Il commissario straordinario della Lega B Mauro Balata ha dichiarato "E' evidente il miglioramento costante e la crescita del movimento e dell’intero sistema associativo passino anche e soprattutto attraverso il rispetto di tutti questi valori”. Per Marcello Presilla, responsabile integrity per l’Italia di Sportradar, è “importante ringraziare la Lega e il Credito Sportivo per questa partnership che ancora una volta premia il lavoro svolto con serietà”.

Serietà e valori, questi i temi al centro della giornata che si è svolta all’interno dello stadio Stirpe, : “Se li coltiviamo tutti insieme - ha detto Alessandro Frara, capitano del Frosinone - nascono belle cose, proprio come la nostra nuova casa, realizzata anche grazie al contributo del  Credito Sportivo”.

facebook twitter Share on Google+