/news/archivionews/2017/convenzione_aic-ics.html§Doppietta Ics-Assocalciatori: nuova convenzione al termine del primo corso di formazione§22/06/2017§/media/default/26/30466121452999/ics_7234.jpg§/media/default/26/67752228168074/ics_7235.jpg§/media/default/26/25133858438287/ics_7154.jpg§/media/default/26/01391441745151/ics_7213.jpg;/media/default/26/80276181051350/ics_7117.jpg;/media/default/26/88769577363839/ics_6858.jpg;/media/default/26/31107922794731/ics_7251.jpg;/media/default/26/15635466665745/ics_7236.jpg;/media/default/26/13259446381529/ics_7239.jpg;/media/default/26/10389500884918/ics_7240.jpg;/media/default/26/52079801747852/ics_7415.jpg;/media/default/26/94811120733966/ics_7422.jpg§

Squadra che vince, non si cambia: Credito Sportivo e Assocalciatori scendono nuovamente in campo con due importanti iniziative!
La prima è la nuova convenzione triennale, che consentirà ai calciatori che vogliono investire nell’impiantistica sportiva di usufruire di importanti agevolazioni grazie ai Fondi Speciali gestiti dall’ICS, firmata da Damiano Tommasi, Presidente di AIC e dal nostro Commissario Straordinario, Paolo D’Alessio.
Ma non è tutto: la firma di questo accordo avviene volutamente in concomitanza con la giornata conclusiva del primo corso di formazione “Da calciatore a imprenditore”, svoltosi dal 19 al 21 giugno presso la sede del Credito Sportivo. Un’iniziativa formativa che è stata accolta con una straordinaria e numerosa partecipazione, ed è stata articolata in tre giornate, caratterizzate dall’analisi del settore sportivo in ottica imprenditoriale.
Tornando al contenuto della convenzione, essa prevede nello specifico lo stanziamento di 5 mln a tasso ZERO per mutui fino a € 200.000,00 in 10 anni, su un plafond complessivo di 25 mln di euro messi a disposizione dal nostro istituto per dare un impulso importante all’imprenditorialità di settore.
L’agevolazione è volta a favorire soprattutto gli associati AIC ancora in attività, o ex atleti entro i 45 anni che abbiano militato nelle maggiori competizioni nazionali e internazionali. I restanti 20 mln di euro, saranno finanziamenti agevolati con contributo negli interessi per società ed associazioni nelle quali i calciatori svolgano attività di gestione o, attraverso le quali, abbiano la proprietà di impianti sportivi.
Gli interventi previsti riguarderanno dalle attività di costruzione alla messa a norma di impianti sportivi e strutture a servizio degli impianti stessi.
Il corso e la convenzione sono stati pensati proprio per accompagnare ex professionisti e calciatori in attività, in un percorso di sviluppo professionale e imprenditoriale atto a favorire sia l’inserimento lavorativo degli atleti, sia un valore aggiunto per lo sport, e quindi, un contributo importante anche alla crescita del nostro Paese.
Due passi in avanti per guardare con ottimismo e maggiore sicurezza verso il futuro, perché da una grande squadra possono arrivare solo grandi risultati!

 

§;;;;;;;;;;;