image

Numeri da record, numeri da golf

22/09/2013

Vince il francese Julien Quesne, vince Royal Park I Roveri, vincono gli Open, vince lo sport. E vince anche il Credito Sportivo. Vittorie fatte di numeri: i numeri dei tiri del trentatreenne golfista transalpino Quesne, i numeri dei 10 migliori campi che assegnano un podio tutto piemontese, i numeri straordinari dell’affluenza agli open, ma su tutti i numeri da record che abbiamo registrato in quattro giorni di manifestazione allo stand del Credito Sportivo.
Più di 120 ospiti di grande importanza si sono avvicendati presso la nostra tenda, oltre 85 nuovi contatti, abbiamo persino concluso qualche affare in loco.
Abbiamo voluto tirare un swing ad effetto e ci è andata la palla in buca, come al solito il golf non ci tradisce mai.

Torniamo a Roma soddisfatti, portandoci a casa la gentilezza e la cortesia del Presidente Chimenti, i complimenti e le parole entusiastiche del Presidente Malagò, i sorrisi e i ringraziamenti dei nostri ospiti, la soddisfazione dei nostri clienti nuovi e già affezionati, ma sopra ogni cosa portiamo a casa la consapevolezza di star facendo bene il nostro lavoro, la certezza che stiamo puntando nella direzione giusta e che stiamo contribuendo alla crescita dello sport.
Abbiamo deciso di puntare sull’efficienza e sulla qualità: siamo convinti partner finanziari della FIG per sostenere con un’attenzione particolare la crescita del golf come sport e come volano turistico del nostro paese. Sosteniamo il premio ai dieci migliori campi d’Italia nella certezza che esaltare l’eccellenza sia di sprone per tutti a migliorarsi sempre e speriamo che nel prossimo futuro altri campi possano spodestare il podio sabaudo: primi classificati infatti quest’anno Royal Park I Roveri, secondo posto per Golf Club Torino La Mandria seguito dal Golf Club Le Betulle di Biella.
Grande vittorie quindi e grandi soddisfazioni, questo per noi vuol dire fare marketing, questo per noi vuol dire comunicazione, questa è la nostra concezione commerciale: stare vicini ai nostri clienti, stare vicini al grande sport.

facebook twitter Share on Google+