image

Conferenza stampa di presentazione del film La mossa del pinguino

12/04/2013

Grande momento di sport e spettacolo oggi al Credito Sportivo in occasione della conferenza stampa di presentazione del film La mossa del pinguino , esordio alla regia di Claudio Amendola.
Il famoso attore-regista e tutto il cast, Ricky Memphis, Ennio Fantastichini, Antonello Fassari, Edoardo Leo e Francesca Inaudi, hanno raccontato le vicende narrate nella pellicola con tutto lo humour, la comicità e quella nota di follia propria delle loro personalità.
Ma nella Sala Consiglio del Credito Sportivo, per l’occasione trasformata in una mini pista di curling, non è andata in scena solo un’ora di puro spettacolo: i motivi, i perché, le scelte che hanno portato alla realizzazione di questo film sono state spiegate in maniera approfondita e appassionata da tutti i protagonisti.
I Commissari dell’Ics Paolo D’Alessio e Marcello Clarich, nelle vesti di ospiti, hanno motivato la scelta di essere in prima fila nel sostenere l’idea di Claudio Amendola: “perché racconta di come attraverso un’impresa sportiva si possa diventare persone migliori e perché ci siamo fatti contaminare dall’esempio di questi piccoli grandi eroi che ci traducono cinematograficamente il messaggio universale dello sport.”
Da oltre cinquant’anni, infatti, costruiamo la nostra identità aziendale al servizio dello sport italiano, adoperandoci in maniera convinta per essere parte attiva e protagonista della crescita sociale e culturale del nostro paese. Da anni finanziamo idee e progetti, non solo strutture, convinti che etica e business debbano convivere positivamente, e sosteniamo tutte quelle iniziative che contribuiscono a diffondere messaggi, promuovere valori e propagare esempi positivi.
Come il film La mossa del pinguino , appunto, che attraverso le vicende dei suoi cinque protagonisti lancia un forte messaggio a tutte quelle persone che vogliono riscoprire il valore autentico dello sport amatoriale, la vera passione per lo sport che va oltre il denaro e il professionismo e la soddisfazione di raggiungere i propri traguardi – anche se non significano la vittoria- grazie al sudore e all’impegno.
Noi del Credito Sportivo ci crediamo: finanziamo sport e cultura e con il nostro lavoro proviamo a dare forma al futuro e ai sogni sportivi di tante persone. Il cinema è cultura e se parla di sport e aiuta la diffusione di tutti i suoi valori il Credito Sportivo non può che essere in prima fila.

facebook twitter Share on Google+