Oggi, mercoledì 11 maggio, si è inaugurata la mostra fotografica realizzata in collaborazione con l’Istituto per il Credito Sportivo, nello spazio di via Teofilo Rossi (fronte Palazzo Bricherasio) e visibile al pubblico ventiquattro ore su ventiquattro fino a domenica 5 giugno. Il progetto rappresenta un’ulteriore tappa rispetto alla prima mostra realizzata nel novembre 2009 al Politecnico di Torino. Esso parte dall’idea di Juventus e Ics di raccogliere la testimonianza iconografica dei due anni impiegati per la realizzazione di un’opera che sarà il primo esempio di stadio di proprietà nel panorama calcistico italiano e l’unico in grado di competere con gli avveniristici impianti costruiti negli ultimi anni in Europa e nel mondo.
L'Istituto per il Credito Sportivo con questa partnership afferma il principio progettuale di come dovranno essere realizzati in chiave moderna gli impianti targati Ics e di come risulti vincente la sinergia di competenze diffuse che hanno consentito la sviluppo di questo straordinario progetto. Con la direzione fotografica di Mauro Vallinotto e il coordinamento dell’agenzia La Presse, cinque giovani fotografi (Daniele Badolato, Viola Berlanda, Maurizio Gjivovich, Cosimo Maffione, Federico Tardito) raccontano attraverso immagini suggestive tutte le fasi di costruzione del nuovo stadio.
Al taglio del nastro, oltre al Presidente dell’Ics Andrea Cardinaletti, erano presenti il Presidente della Juventus Andrea Agnelli, il calciatore bianconero Milos Krasic, Jean Claude Blanc e il neo eletto Amministratore Delegato Aldo Mazzia