image

EVENTO ICS: UTO UGHI PER CARAVAGGIO

07/10/2010

L’Istituto per il Credito Sportivo, da oltre 50 anni banca pubblica dello sport italiano, dal 2004, pur mantenendo inalterato il suo impegno in favore dello sport, ha ampliato la sua sfera di competenza ai beni ed alle attività culturali.

L'Istituto, per celebrare il senso e la passione che intende dedicare al settore cultura attraverso finanziamenti dedicati, ha deciso di realizzare un intervento straordinario contribuendo al restauro di alcuni dei manoscritti del Caravaggio custoditi presso l’Archivio di Stato.

Le prime due opere originali, di assoluto valore storico e artistico, saranno presentate in anteprima l'11 ottobre in una serata straordinaria, dove i due capolavori saranno messi in mostra e la loro visione accompagnata da un concerto del Maestro Uto Ughi. Un evento storico perché è la prima volta che l'ICS, e in generale un istituto bancario pubblico, contribuisce al restauro di opere di un artista del livello di Caravaggio. E per la prima volta il Maestro Ughi suonerà in una sala dell'Archivio di Stato, dove saranno esposti i manoscritti. E per la prima volta ci sarà l'incontro tra la musica del Maestro e le opere del genio del Caravaggio.
Questa significativa operazione è in linea con lo stile che l'Ics sta adottando per inserirsi, con passione e determinazione, nel panorama del sistema culturale italiano. Non a caso è stato scelto Caravaggio, grande personaggio, genio artistico incomparabile, simbolo dell'arte italiana in tutto il mondo. E per celebrare il restauro delle sue opere è stato scelto un altro grande artista italiano, Uto Ughi.
Un'operazione, dunque, che coinvolge due personaggi capaci di trasmettere con le loro opere dei valori riconosciuti universalmente. E sono proprio i valori trasmessi dall'opera umana che storicamente sono al centro del modo di operare dell'Ics.

E' dunque con orgoglio che l'11 ottobre, in anteprima assoluta, al Complesso di Sant’Ivo alla Sapienza saranno esposti i manoscritti e si svolgerà il concerto del Maestro Uto Ughi, che suonerà “Le quattro stagioni” di Antonio Vivaldi. Un evento nell'evento, qualcosa di unico nel suo genere, per una serata irripetibile. Concerto che rientra in una delle dieci date del festival della musica classica “Uto Ughi per Roma”, del quale l’Ics è partner istituzionale da tre anni.

facebook twitter Share on Google+